Blog

Luna Piena in Acquario la libertà - Loveisallaround

LUNA PIENA IN ACQUARIO: LA LIBERTA’

LUNA PIENA IN ACQUARIO
Luna piena del12 agosto 2022 alle ore 3:36 (ora italiana) a 19°21’nel segno dell’Acquario
È la seconda Luna piena dopo il solstizio d’estate e l’ottavo Plenilunio dell’anno. Il giorno 12 agosto diventerà piena e raggiungerà anche il Perigeo, per cui sarà la terza e ultima Superluna dell’anno. Cade in un momento magico: nel periodo delle Perseidi o “Lacrime di San Lorenzo”, le stelle cadenti che illuminano i cieli.
LE PERSEIDI
Le Perseidi sono il nome di quelle che chiamiamo stelle cadenti. Solitamente si osservano nella notte di San Lorenzo il 10 agosto. Quest’anno il picco sarà tra l’11 e il 13 agosto con una frequenza di 100 meteore l’ora.
Quest’anno, trovandoci in presenza della Luna Piena nello stesso periodo, sarà più difficile vedere le stelle cadenti perché ci sarà molta luce.
I NOMI DI QUESTA LUNA
Questa Luna piena è detta  Luna dello Storione o Luna del Grano. I nomi, come già detto in altri articoli del mio blog dedicati alla Luna, derivano dalle attribuzioni date dalle popolazioni native americane. Infatti, per queste popolazioni la Luna piena era un momento sacro. Per questo ad ogni Luna piena veniva attribuito un nome specifico che descriveva una caratteristica distintiva del periodo. Questa Luna piena si chiama quindi Luna dello Storione per via dell’abbondanza di questo pesce in questo periodo, mentre il nome Luna del Grano deriva dal fatto che tradizionalmente agosto è il mese del grano.
L’ACQUARIO
E con questa Luna Piena entriamo nel magico segno dell’Acquario. Il segno che contraddistingue anche l’era che stiamo vivendo dall’inizio del 2021: l’Era dell’Acquario. Le ere astrologiche, non riguardano il singolo, bensì l’intera collettività. E l’Acquario è il segno dei cambiamenti su ogni piani di esistenza di un individuo.
Quindi con questa Luna Piena in Acquario si sommano le spinte del cambiamento del singolo e del cambiamento collettivo. Si mettono quindi nuove fondamenta e nuovi punti fermi per ognuno e per tutti.
Questa energia rafforzata  tende a enfatizzare la nostra audacia e il nostro coraggio, ci spinge ad essere liberi dalle convenzioni, dall’opinione altrui, dalle tradizioni, dagli obblighi e dalle false credenze del passato.
Inoltre, ci invita a guardare al futuro in pienezza a offrire a noi stessi nuove opportunità di vita grazie alla definitiva, almeno per alcuni, libertà da catene del passato che ci tenevano intrappolati.  Siamo, di conseguenza,  spinti a esprimerci pienamente e completamente, con ottimismo, senza costrizioni, per rivendicare la nostra aria, il nostro pieno respiro, il nostro spazio dell’Essere.
Imprevedibilità, leggerezza e voglia di libertà sono le parole d’ordine della Luna Piena nell’elemento aria. Lo spirito ribelle di questo segno dona a ogni segno zodiacale, e quindi a tutti, creatività ed energia.
IL COLORE DI QUESTA LUNA
Per il colore di questa Luna piena è necessario fare una premessa.
Venere continua la sua danza e da dopo il 10 agosto, dopo aver sostato nel segno dei gemelli, entra nel segno del cancro.
Anche se non si forma da subito una vera congiunzione, che arriverà per la fine del mese, il pianeta influenza comunque il satellite che si colorerà di Viola Oro. Esotericamente è il raggio custodito dal pianeta che si attiverà proprio durante questo avvicinamento. Per questo la Luna, seppur a distanza, in quanto in parallelo, si tingerà delle sue frequenze. Un bagno di Luce potentissima che il nostro satellite continuerà a far giungere a noi anche in fase calante, fino ai giorni successivi alla congiunzione.
L’acquario è un segno d’aria che è l’elemento maggiormente considerato in questa Luna. In realtà, per la posizione dei pianeti sulla carta astrale e lavorando su essi, si nota che l’elemento che prende il sopravvento sarà il fuoco.
Il Fuoco che alimenta la Fiamma Viola, il Fuoco che alimenta e spinge verso il cambiamento con ardore e passione.
I COMPONENTI DI QUESTO RAGGIO
La luce di questa luna  porta con sé una doppia frequenza la frequenza del rosa e dell’azzurro entrambi contenute nel viola a significare un dolce  equilibrio tra energie maschili e femminili.
Il Raggio Rosa, l’aspetto femminile, diretto dall’Arcangelo Chamuel, ci immerge nel flusso dell’Amore Incondizionato della Sorgente regalandoci armonia per ogni aspetto della vita. Il Raggio Azzurro, in tutte le sue tonalità da blu cielo a indaco, diretto dall’Arcangelo Mikael,  ci offre chiarezza di espressione e di visione. Uniti insieme nel raggio viola offrono trasmutazione. È il momento di lasciare andare ciò che pesa e trasformarlo in oro. Oro che giunge con questo Raggio e perfeziona ogni cosa. Oro che offre centratura, forza e coraggio, motivazione e stima di sé stessi. Il motore che guida  verso una rinnovata vita e nuovo inizio. Saint Germain, Kwan Yin e l’Arcangelo Zadkiel sono guide di questo Raggio Viola unitamente a Jophiel per il Raggio Oro. Il Raggio oro ci accompagna dal 26 di giugno e il corridoio energetico del Leone si chiude proprio oggi anche se i suoi influssi perdureranno per tutta la durata di questa Luna Piena e oltre.  Per le componenti del Raggio anche Chamuel (rosa) e Mikael (azzurro) sono presenti.
Una Super Luna, quindi, in tutti i sensi. Non solo per la sua vicinanza a Gaia ma per la potenza del suo flusso protetto da tutte le guide e gli Arcangeli.
IN CONCLUSIONE
Se ne sentite il bisogno questo è il momento di chiedere aiuto: ai maestri ascesi come Saint Germain e Kwan Yin e/o anche agli Arcangeli.
Vi ricordo che non è sufficiente chiedere aiuto ma è necessario dare loro il permesso di aiutarvi.
È ancora un momento in cui è possibile, nel pieno sentire di questo segno dell’Acquario, trasmutare situazioni, circostanze di vita, false credenze e perdonare il nostro albero genealogico. È anche un momento perfetto per il taglio dei lacci. Ciò è funzionale per tutti, qualsiasi sia il vostro segno zodiacale. Questa Luna offre trasmutazione a 360° con l’opportunità di crescere con un incredibile salto quantico. Se lo vorrete e se metterete fiducia e intenzione.
Provate a incanalare questa potente energia verso l’interno, è un ottimo momento per meditare.
La meditazione mette in connessione con il proprio Sé Superiore e quindi con la propria Saggezza. È un ottimo modo per attraversare queste frequenze, non solo senza esserne destabilizzati ma anche trovando spunti dalla parte più alta e saggia di noi, tirando fuori la nostra più profonda e vera essenza.
MEDITAZIONE DELLA LUNA VIOLA ORO

Un altro dono alla collettività. Sono ormai guidata a sostenervi il più possibile attraverso sempre nuove meditazioni suggerite dalle guide per aiutarvi ad alzare le vibrazioni attraverso le parole accuratamente scelte e questa pratica.

Dura pochi minuti per cui è praticabile davvero da tutti anche per coloro che sono ai primi approcci.

I Maestri Ascesi e gli Arcangeli mi hanno guidata nel canalizzare questa meditazione da donare alla collettività.

Nel video dico che si può praticarla da due giorni prima la Luna piena a due giorni dopo. E’ certamente così in quanto in quei giorni viviamo il picco energetico ma questo raggio verrà emanato dalla Luna anche nei giorni successivi fino alla congiunzione con Venere stessa, momento ancora molto intenso per questo raggio. Per cui chi lo desidera potrà praticare la meditazione fino a fine mese e avrà da questo molto giovamento.

Per praticarla clicca qui https://www.youtube.com/watch?v=Hf1zr2eeMuA

Con immenso Amore
©️Alay’Ha Cuoreviola

Così è ♾️

Lveisallarund

Se il mio sito è per te fonte di ispirazione per la tua crescita personale sostienilo con una donazione. Contribuisci anche tu a mantenere attivo questo servizio alla collettività.

Grazie!

La Luna Nuova in Leone - Loveisallaround

LUNA NUOVA IN LEONE: LA RINASCITA

Luna Nuova 28 LUGLIO 2022 ore 17.54 a 5°38 in Leone
Questa Luna Nuova in Leone rappresenta la rinascita. Vibra nell’energia del Leone e nelle vibrazioni inviate dalla Sorgente attraverso Sirio.
Questa Luna Nuova è un vero e proprio portale del Raggio Blu condotto Mikael Arcangelo della Luce in sinergia con Hanael, reggente della Luna, Arcangelo dell’Armonia.
È una Luna che ci induce a riconnetterci con il chakra del cuore e con il chakra del Cuore Alto della Sorgente.
Una connessione potente e dolce che ci culla nel flusso dell’Amore Incondizionato o Luce Cristica rappresentata dal Leone.
Quindi tutto si fa soave e dolce e Mikael ci supporta nell’ancoraggio dei nuovi codici alle nostre cellule. Il nostro DNA sta mutando grazie ai nuovi codici. E la speciazione continua per la rinascita a nuova vita.. Hanael potenzia il Raggio attraverso la Luna Nera.
Venere interviene con il flusso di energia femminile che si combina  con le vibrazioni del flusso di energia maschile portata da Mikael.
E tutto è perfetto, e tutto si armonizza e tutto guarisce.
Facciamoci cullare.
Prendiamo del tempo per riposare e rilassarci per metterci in ascolto del nostro Sé Superiore che è pronto a indicarci la via da intraprendere.
Connettiamoci con la parte più profonda di noi stessi e ritroviamoci. Una volta compreso, dentro di noi emaniamo questa frequenza. Giove sarà pronto ad accogliere e a manifestare per ognuno di noi la grandezza di chi siamo in abbondanza.
Siete pronti ad aprire il vostro cuore? Nelle prossime 48h Sussurrate dal cuore dolci parole all’arcangelo Mikael insieme alle vostre richieste di aiuto e sarete esauditi
Con immenso Amore
©️Alay’Ha Cuoreviola

Così è ♾️

Lveisallarund

Se il mio sito è per te fonte di ispirazione per la tua crescita personale sostienilo con una donazione. Contribuisci anche tu a mantenere attivo questo servizio alla collettività.

Grazie!

il corridoio energetico del leone - Loveisallaround

IL CORRIDOIO ENERGETICO DEL LEONE

IL CORRIDOIO ENERGETICO DEL LEONE

DAL 26 LUGLIO AL 11 AGOSTO

Il portale del Leone è un evento che si manifesta tra la fine di luglio e la prima decade di agosto. Questo portale, che si aprirebbe circa il 26 luglio per terminare il 12 agosto, raggiunge il suo apice di “influenza” la giornata dell’8.
LA STELLA SIRIO
Sin dall’antichità popolazioni come gli egizi, e i sumeri, erano molto attenti agli spostamenti nel cielo della stella Sirio. Da queste osservazioni, riportate fino ai giorni nostri, emerge che il 24 luglio è l’ultimo giorno dell’anno, il 25 luglio giorno fuori dal tempo e il 26 luglio inizia un nuovo anno.
Tutto ciò avverrebbe perché il 26 luglio la stella fissa Sirio sorge in congiunzione al Sole.  Questo fatto astronomico determina l’inizio dell’anno galattico.
Sirio è quattro volte più grande del nostro Sole e rappresenterebbe il nostro Io spirituale. Per cui tale allineamento nel cielo offrirebbe l’opportunità di elevarci spiritualmente e di avvicinarci al divino.
IL GIORNO DEL NON TEMPO
Il 25 luglio è il giorno che porta con sé l’energia della rinascita. A livello esoterico spirituale ed energetico è il giorno che  simboleggia la riconciliazione. Rappresenta la conclusione di un ciclo e la creazione di quello nuovo.
Perché viene definito il giorno del non tempo?
Perché l’anno solare di 365 giorni viene diviso a metà. Gli antichi seguivano dei modelli chiusi e perfetti. Così, si può dividere il calendario in 13 mesi di 28 giorni (avanzando 1 giorno) o in 12 mesi di 30 giorni (avanzando 5). Questo “avanzo′′ viene detto ′′ fuori dal Tempo. Prendendo in considerazione la prima ipotesi il 25 luglio risulta il giorno del non tempo.
Il giorno fuori dal tempo e i giorni che lo precedono servono per guardarci dentro e comprendere dove siamo arrivati, chi siamo diventati, ma soprattutto se ci troviamo bene dentro noi stessi.
IL CORRIDOIO ENERGETICO DEL LEONE

Il corridoio energetico del leone si apre , quindi, ufficialmente il giorno del 26 luglio anche se ci troviamo nel segno del leone dal 23 di luglio. Si apre in questo giorno perchè ci troviamo in concomitanza con l’inizio del nuovo anno galattico. E’ un corridoio energetico che si sovrappone al corridoio energetico siriano in quanto è strettamente legato alla stella Sirio nostro Sole Centrale. Infatti, proprio da questo giorno il Sole e Sirio sorgono insieme facendo giungere su Gaia i codici di luce provenienti dalla Sorgente e da Sirio in modo potenziato. Sono per questo anche i giorni di maggior calore: è da sempre così e lo sappiamo perchè documentato da molte civiltà antiche.

IL LEONE

Il leone oltre ad essere un segno zodiacale e una costellazione ha un significato esoterico molto più profondo. Il leone è associato a Gesù, Sananda, come simbolo del suo casato e provenienza. Di conseguenza, l’energia espressa nel corridoio del Leone è l’energia Cristica che porta in Sé per definizione i codici dell’Amore Incondizionato. Il leone, infatti, è simbolo di virtù, coraggio, fierezza, regalità, forza, saggezza e maestosità tutte qualità insite nella forza dell’Amore.

IL POTERE DEL LEONE

Il leone simboleggia anche il fuoco, la luminosità e la luce all’ennesima potenza. La sua luce  giunge a noi per illuminarci e farci progredire nel nostro cammino di risveglio e il suo fuoco ci arriva per farci bruciare tutto quello che non ci serve più. Abbiamo già cominciato a bruciare i giorni scorsi, dal 23 luglio, giorno di ingresso nel segno del leone proprio per prepararci all’ingresso nel nuovo anno galattico e il corridoio energetico che raggiungerà il suo picco il giorno 8 agosto.

Proprio perchè portatore di energia cristica e del flusso di Amore incondizionato, il leone stimola il chakra del cuore portando ad esso armonia ed equilibrio. Grazie al fuoco che arde stimola contemporaneamente il nostro plesso solare. Questo non è un caso perchè questa energia ci stimola a ricordare chi siamo e a rientrare nel nostro potere in comunione con la forza e la saggezza del nostro cuore.

Siate pronti al salto quantico dunque! Molti di noi potranno sperimentare un vero e proprio salto di coscienza e cominciare questo anno galattico pienamente rinnovati da questa energia. Buon anno!

Con immenso Amore
©️Alay’Ha Cuoreviola

Così è ♾️

Lveisallarund

Se il mio sito è per te fonte di ispirazione per la tua crescita personale sostienilo con una donazione. Contribuisci anche tu a mantenere attivo questo servizio alla collettività.

Grazie!

Superluna della Rosa Magenta Oro - Loveisallaround

SUPERLUNA DELLA ROSA MAGENTA ORO

SUPERLUNA DELLA ROSA MAGENTA ORO
13 luglio ore 20.38 a 21° in Capricorno
Dopo la meravigliosa Superluna piena del 15 giugno,  sta per arrivare la seconda di questo anno. Viene comunemente chiamata la Luna del Cervo.
Sarà super per la sua vicinanza alla terra e vi donerà un incredibile spettacolo per la sua luminosità.
I NOMI DI QUESTA LUNA
Ogni luna Piena ha il suo nome.
La Luna Piena di Luglio viene chiamata Luna del Cervo o Luna del Tuono.
L’appellativo Luna del Cervo, o Buck Moon, fu ideato da alcune tribù di nativi americani per riferirsi alle corna dei cervi maschi. Luglio è normalmente il mese in cui le nuove corna di cervo escono dalla fronte e proprio in questo periodo tendono a raggiungere le dimensioni massime.
Altre tribù, invece, chiamavano questo evento Luna del Tuono (Thunder Moon), per via dei temporali che diventano più frequenti nei mesi estivi.
LA SUPERLUNA DI LUGLIO
Imperdibile questa Super Luna piena del Cervo che apparirà il 13 luglio intorno alle 20.38. Diventerà piena 9 ore dopo il passaggio al Perigeo, ovvero alla minima distanza dalla Terra, a 357.263 km da noi, contro una distanza media di poco più di 384.000 km. Quindi il disco lunare sarà leggermente più grande della media e maggiore dell’ultima Super luna di giugno.
IL CAPRICORNO
Questa è una delle lune piene più potenti dell’anno: è congiunta a Plutone, opposto a Mercurio, trigono Urano  e  quadrato Chirone. Si trova nel segno del Capricorno.
Il Capricorno rappresenta la saggezza e l’adultità.
Per questo questa Luna ci consente di elevarci fino a connetterci con il nostro Sé Superiore. Quindi questo nostro livello più alto rende maggiormente accessibile la connessione con la Sorgente. Sarà più semplice avere nuovi insight e scaricare informazioni che possono stupirci. Infatti, siamo sicuramente più ricettivi e aperti alla chiaroconoscenza.
IL COLORE DI QUESTA LUNA
Il Raggio emesso da questa Super Luna di Luglio è il Raggio della Rosa color Magenta Oro che perfettamente si allinea alle energie del Capricorno. Il Raggio Magenta Oro non è altro che un Raggio Rosa Oro molto più intenso.
Infatti, questo Raggio ci connette al nostro sé più alto e risveglia l’autoconoscenza per farci ricordare il nostro cammino e il nostro scopo nella vita. Si raccorda con il Raggio Rosa Oro della precedente Super Luna e ne intensifica il messaggio. Il Raggio Magenta Oro dà sollievo ai nostri pensieri e ai sentimenti sovraccarichi di ansia, ci richiama a prenderci cura di noi stessi e degli altri e ci aiuta a vedere il mondo con amore e saggezza.
PREGHIERA DELLA SUPERLUNA DI LUGLIO
©️ Canalizzata da Alay’Ha Cuoreviola
“Meravigliosa Superluna mentre io (nome e cognome) mi immergo nel tuo sacro Raggio Magenta Oro, fluisco con gioia e grazia. Il Raggio permea ogni mia cellula e io mi amo e percepisco l’amore del cuore Alto della Sorgente. Chamuel, amato reggente, accompagnarmi e sostienimi in questo salto quantico di conoscenza e coscienza. Così è fatto, così è fatto, così è fatto. Grazie, grazie, grazie”
Recitatela per 3 volte per tre giorni consecutivi: la vigilia, il giorno del picco e il primo giorno dopo il picco. Potete anche recitarla durante il vostro rituale di Luna Piena.
Per armonizzare al meglio questa energia si consiglia un trattamento Rose Reiki. Per chi lo desidera sperimentare il suo raggio tramite l’attivazione. Vedi qui.
Con immenso Amore
©️Alay’Ha Cuoreviola

Così è ♾️

Lveisallarund

Se il mio sito è per te fonte di ispirazione per la tua crescita personale sostienilo con una donazione. Contribuisci anche tu a mantenere attivo questo servizio alla collettività.

Grazie!

Il corridoio energetico siriano - Loveisallaround

IL CORRIDOIO ENERGETICO SIRIANO

IL CORRIDOIO ENERGETICO SIRIANO
1 LUGLIO -11 AGOSTO 2022
Si è appena chiuso, a fine giugno, il corridoio energetico Pleiadiano e subito a inizio luglio se ne apre un altro: il corridoio energetico siriano. Si tratta di un allineamento che ci mette in contatto con la Stella Sirio, considerata il nostro Sole Centrale e Spirituale. Vediamo il significato.
LA STELLA SIRIO
In latino il nome Sīrĭus deriva dal nome greco della stella, Σείριος Séirios, che vuol dire “splendente”, “ardente”.
Sirio è conosciuta anche come Stella del Cane o Stella Canicola. Infatti, è una stella bianca della costellazione del Cane Maggiore, la stella più brillante del cielo notturno. Brilla, nella sua luminosità assoluta, 25 volte più del nostro Sole ed è seconda per lucentezza solo al pianeta Venere.
La sua brillantezza in cielo è dovuta sia alla sua luminosità intrinseca, sia alla sua vicinanza al Sole. Sirio si trova infatti ad una distanza di 8,6 anni luce, ed è perciò una delle stelle più vicine a Gaia.  Inoltre, ha una massa circa 2,1 volte quella del Sole. Per questo è molto più calda e la sua temperatura di 9400 K la fa apparire di un bianco intenso.
Vista dalla Terra possiede due volte la luminosità apparente di Canopo (α Carinae), la seconda stella più brillante del cielo. Questo solo perché Canopo dista molto più di Sirio dalla Terra.
In una notte limpida, senza Luna e possibilmente senza i pianeti più luminosi, è persino in grado di proiettare a terra una leggerissima ombra degli oggetti.
Sirio è in realtà un sistema binario: infatti, attorno alla componente principale (detta per questo Sirio A) orbita una nana bianca chiamata Sirio B, che compie la propria rivoluzione attorno alla primaria ad una distanza compresa tra 8,1 e 31,5 au, con un periodo di circa 50 anni. Anche questa particolarità può fare aumentare la sua luminosità nel cielo, soprattutto nei momenti di periastro.
Sirio poi, incredibilmente, può essere osservata da tutti i luoghi abitati di Gaia.
IN SINTESI NELLA STORIA
La stella Sirio occupa un posto importante nelle storie di molte culture di tutto il mondo antico.
Nell’antico Egitto, ad esempio, Sirio era considerata la stella della dea Iside, che governa i cicli di morte e rinascita, e di Anubi, il dio dalla testa di sciacallo, che poteva camminare tra il mondo dei vivi e il mondo dei morti. Inoltre, le piramidi venivano allineate a questa magica stella. Sirio è riportata nei primissimi registri astronomici degli antichi egizi col nome di Sopdet; durante il Medio Regno, gli egizi basavano il loro calendario sul sorgere eliaco di Sirio, ossia il giorno in cui la stella diventava visibile all’alba poco prima che la luce del Sole la oscurasse in cielo, che all’epoca coincideva con il prossimo arrivo delle inondazioni annuali del Nilo e del solstizio, dopo circa 70 giorni in cui la stella non era stata visibile nei cieli. Il capodanno egizio cadeva in estate, nel giorno detto 1 Thoth, corrispondente all’odierno 29-30 agosto. Tra gli egizi il geroglifico spdt, per indicare questa stella (Sothis, nella traslitterazione greca) mostra una stella e un triangolo; nella mitologia egizia, Sothis era identificata con la grande dea Iside, che formava una trinità con il marito Osiride e il loro figlio Horus, mentre i 70 giorni di assenza della stella simboleggiava il passaggio di Iside attraverso il duat (l’oltretomba egizio).[27] Settanta erano anche i giorni che i defunti trascorrevano nelle “case dell’imbalsamazione”. Questo a giustificare il forte legame tra gli antichi egizi e le stelle. Da Sothis deriva il termine “ciclo sothiaco”, ad indicare appunto il particolare periodo di “reset” orbitale della stella, di 1460 anni.
Nelle antiche culture sciamaniche, poi, si credeva che Sirio fosse un portale verso gli dei e si diceva che i viaggi effettuati attraverso il portale di Sirio portassero messaggi divini. Altra credenza era che Sirio fosse il portale per il paradiso, ed era il luogo in cui le nostre anime dovevano viaggiare per lasciare questo regno ed entrare nel prossimo.
Le stelle luminose erano importanti per gli antichi Polinesiani, in quanto fungevano da riferimento per la navigazione fra le varie isole e atolli del grande Oceano Pacifico. Basse sull’orizzonte, sembrava si comportassero come delle bussole stellari che assistevano i marinai quando tracciavano la rotta verso una particolare destinazione. Inoltre potevano essere utilizzate come dei riferimenti per la latitudine: la declinazione di Sirio, ad esempio, incontra la latitudine dell’isola di Figi, a 17°S, e perciò da quest’isola Sirio si mostra allo zenit. Sirio indicava per loro il corpo di un “Grande Uccello” che indicavano col nome Manu, dove Canopo indicava la punta dell’ala meridionale e Procione quella settentrionale, che divideva il cielo notturno dei polinesiani in due emisferi. Così come l’apparire di Sirio nel cielo mattutino indicava l’arrivo dell’estate per i Greci, per i Maori segnava invece il freddo inizio dell’inverno; il nome Takurua infatti indicava sia la stella che la stagione invernale. La sua culminazione al Solstizio d’Inverno era segnata da una celebrazione nelle isole Hawaii, dove era chiamata Ka’ulua, ossia “Regina del cielo”. Questo era anche il suo nome Lemuriano. Ci sono pervenuti molti altri nomi polinesiani, fra i quali Tau-ua nelle Isole Marchesi, Rehua in Nuova Zelanda e Aa e Hoku-Kauopae sempre nelle Hawaii.[35]
IL PORTALE DI SIRIO
Ogni anno durante la prima settimana di luglio il nostro Sole entra in un potente allineamento con Sirio. Si realizza quando il Sole si congiunge a Sirio a 14° dello zodiaco tropicale del cancro.  Questo attiva un Portale  tra il Cielo e la Terra.   Nella prima settimana queste frequenze raggiungeranno il culmine il 4 e 5 luglio. Il 3 luglio, in particolare, sarà un Portale Siriano che aprirà il corridoio energetico che si chiuderà il prossimo 11 agosto.  Durante questo periodo Sirio manterrà un potente allineamento con il nostro pianeta facendoci immergere nelle sue energie.  Ciò significa che saremo fino all’11 agosto in allineamento con  Sirio/Il Grande Sole Centrale.
Le energie di questo periodo cambiano frequenza ma non per questo saranno meno potenti delle precedenti. Si è assistito ad un fermo di qualche ora rispetto alla risonanza di Shumann nei giorni scorsi, interruzione dovuta al cambio energetico in atto. Come si è entrati nel nuovo corridoio energetico la risonanza ha ripreso con i suoi alti picchi.
Altra osservazione da fare è che realmente il nostro pianeta riceve la sua luce da due stelle o astri:  il nostro Sole che mantiene in vita il nostro corpo fisico e Sirio, il nostro Sole Centrale Spirituale, che mantiene vivi i nostri corpi spirituali di luce. Questo è tempo di rinnovamento per noi sia sul piano fisico che astrale. Tutto avviene a livello energetico prima per poi manifestarsi sul piano materiale. Ovviamente non senza un aiuto da parte nostra. Perché per manifestarsi c’è sempre bisogno da parte nostra di intenzione, fiducia incondizionata, gratitudine e azione.
Saremo immersi in una gran quantità di luce blu e oro: blu offerta da Sirio e oro generata dal Sole che unificate generano il Raggio Blu Oro.
L’apice sarà nel giorno 7 (portale 776) che porterà una potente ondata di frequenze di questi raggi.
COSA FARE
Tutta queste alte frequenze che riceveremo nella prima settimana di luglio e poi meno intense fino all’11 agosto rappresentano un momento potente per Gaia.
Sarà un momento in cui:
-sarà possibile avere insight che permetteranno salti quantici di coscienza;
-ci si potrà riconoscere come semi stellari siriani collegandosi a vite parallele;
-sarà più facile ricevere messaggi dai siriani o dalla Sorgente;
– si potranno onorare e accettare i nostri cicli di morte e rinascita;
-sarà più facile l’apertura e/o il potenziamento dei nostri extrasensi;
-effettuare una pulizia profonda di aura e chakra attraverso questi due raggi blu e oro unificati nel Raggio Blu Oro (è possibile aiutarsi con Attivazione “Potenziamento per l’Armonia”);
– sarà possibile percepire un grado diverso di libertà dentro noi stessi e di conseguenza nelle nostre vite.
Un consiglio per fluire meglio in queste frequenze è quello di effettuare il percorso “Potenziamento per l’Armonia” che trovate qui Attivazione “Potenziamento per l’Armonia” dove si lavora con l’Arcangelo Chamuel e il Maestro Saint Germain per pulizia di Aura e chakra.
Sirio, quindi, aiuta chi è pronto, ad attivarsi e spostarsi verso livelli più elevati di consapevolezza spirituale permettendo di compiere, in poco tempo, percorsi di crescita che si effettuerebbero in anni.

Così è ♾️

Lveisallarund

© Cuoreviola

Se il mio sito è per te fonte di ispirazione per la tua crescita personale sostienilo con una donazione. Contribuisci anche tu a mantenere attivo questo servizio alla collettività.

Grazie!

Luna Nuova in Cancro - Loveisallaround

LUNA NUOVA IN CANCRO

Luna Nuova 29 giugno ore 4.50 ora italiana a 7°in cancro
La Luna Nuova in Cancro che sta arrivando porta con sé forte sensibilità e possibilità di vedere con maggiore chiarezza una verità più elevata.
Vediamo come.
LE EMOZIONI
Questa Luna Nuova sarà morbida e armoniosa.
É il segno del cancro che fa sentire la Luna nell’energia di casa.
Il cancro è un segno di acqua e la Luna si sente nel suo elemento.
Come sappiamo, però, l’acqua porta ad amplificare in noi emozioni e sensibilità.
Come ogni aspetto in questo mondo duale possiamo avere ottave alte o basse. Bisogna, quindi, imparare a bilanciarsi e centrarsi.
Se ci si sbilancerà verso una eccessiva sensibilità nelle ore prima del picco vuol dire che sta emergendo quello che dobbiamo rilasciare per fare posto al nuovo. Rilasciamo quindi quello che non ci serve più nel giorno di Vigilia per fare spazio a ciò che desideriamo e per quello che verrà nel nuovo ciclo lunare.
Bisogna imparare a utilizzare le nostre emozioni come strumenti magici senza esserne travolti. Questa esperienza sosterrà una nuova centratura che creeremo con grazia, facilità e gioia.
LA CHIAREZZA
Se riusciremo ad armonizzare le nostre emozioni riusciremo anche ad entrare in contatto con la parte più elevata di noi.
Questo significa essere sintonizzati con il nostro Sé Superiore e la nostra essenza. Come sarà possibile dialogare con questa parte di noi stessi?
Basterà una volta in equilibrio restare in ascolto del proprio intuito restando connessi al cuore.
Questo è il modo in cui bisogna imparare ad acuire la propria sensibilità, la sua ottava alta.
Tutto serve nella dualità e va sperimentato per essere portato verso i piani superiori.
Questo nostro intuito sarà capace di acuire i nostri extrasensi e di farci vedere con lucidità e chiarezza come intraprendere questo nuovo ciclo.
IL RADICAMENTO
Per bilanciare al meglio queste energie è necessario radicarsi.
A volte anche chi è navigato in queste pratiche non riesce ad effettuare un buon radicamento.
Questa Luna Nuova in Cancro, inoltre, ci porta ad essere sbilanciati verso l’alto. Il luogo dove la maggior parte di noi desidera essere e stare.
Ciò che spesso non viene compreso è il fatto che, proprio per stare in queste alte e magiche sfere, non riusciamo a starci senza un buon radicamento. Il radicamento consente facilmente lo scorrere  delle energie senza ostacoli.
Sarà quindi un buon radicamento a supportare la trasmutazione della sensibilità bassa verso una acuità sensoriale centrata che permetterà il download delle informazioni da parte del nostro Sé Superiore. Riusciremo così a stare nel flusso dell’Amore Incondizionato e quindi nel Cuore.

Così è ♾️

Lveisallarund

© Cuoreviola

Se il mio sito è per te fonte di ispirazione per la tua crescita personale sostienilo con una donazione. Contribuisci anche tu a mantenere attivo questo servizio alla collettività.

Grazie!

0
    0
    Il tuo carrello
    Il carrello è vuotoTorna allo Shop