Categoria: Meditazione

La meditazione della Luna del Lupo

LA MEDITAZIONE DELLA LUNA PIENA DEL LUPO

LA MEDITAZIONE DELLA LUNA PIENA DEL LUPO

Questa meravigliosa Luna del Lupo, la prima Luna Piena di questo 2022, si trova nel segno del cancro.

E’ una Luna che ci porta a far emergere le emozioni anche le più profonde portando alla luce il nostro lato più sensibile. Per questo la sua energia, nella sua accezione più positiva, ci porta a far emergere il nostro lato intuitivo legato al nostro primo cervello: il cuore,

Due cose sono richieste:

  1. stare in natura il più possibile, radicarci per stare nel qui e ora accudendo il più possibile Madre Terra. Tutte le attività di radicamento sono auspicabili, come anticipato nel precedente articolo del mio blog. Se vuoi approfondire entra qui https://loveisallaround.it/luna-piena-del-lupo/ .
  2. prenderci cura di noi stessi aprendo il cuore e amandoci sopra ogni cosa, incondizionatamente. Sia esteriormente che interiormente. Lasciando andare tutto ciò che non ci serve più per fare spazio al nuovo.

Il primo aspetto è correlato con il chakra della radice o primo chakra. Il secondo con il chakra del cuore o quarto chakra. Il primo è rosso ed il secondo è verde. Per questo motivo sono uno il complementare dell’altro e in questo momento necessitano di essere vicendevolmente armonizzati. Un cuore grato ci connette alla frequenza dell’Amore Incondizionato e dell’Abbondanza nel senso più ampio del termine. Questa abbondanza però si può manifestare nella nostra realtà fisica solo se siamo connessi al cuore e contemporaneamente radicati a Madre Terra per raccogliere i suoi frutti materiali.

LA PRATICA PER 21 GIORNI

Per questo motivo vi suggerisco già da oggi di fare la meditazione che trovate di seguito fino alla fine del mese. Solo in questo modo potremmo far sì che i propositi del nuovo anno, i nostri sogni e desideri, si materializzino. Così possiamo essere co-creatori della nostra realtà e mettere ora le basi per ciò che avverrà nel corso del nuovo anno. Ricordo però che un grammo di pratica vale di più di ore di teoria. Senza azione l’Universo non riesce a venirci incontro. Quindi è necessario praticare per 21 giorni.

Vi consiglio prima di cominciare di scrivere su un foglio di carta i vostri propositi. Non scritto a caso, non scritti male. Fate questa azione con cura. Scegliete un bel foglio, di un colore che vi piace e anche una penna o pennarelli colorati. Scrivete e disegnate i vostri sogno e desideri. Potete anche mettere delle foto per supportarvi al meglio. tenete questo piccolo quadro a vista e a portata di mano ogni volta che mediterete.

praticate per 21 giorni ogni giorno. L’orario è preferibile al mattino o la sera.

LA MEDITAZIONE

Prendete il vostro foglio. Mettetevi seduti in una posizione comoda che potete mantenere per un po’. Fate tre respiri profondi inspirando dal naso, gonfiando l’addome e espirando dalla bocca, sgonfiando l’addome. rilasciate l’aria come se lasciaste andare tutta la pesantezza accumulata e tutti i pensieri che non vi servono più.

Riprendete a respirare in modo regolare e ancora ad occhi aperti osservate il vostro foglio. Non in una maniera superficiale. Iniziate a viaggiare nei vostri sogni, progetti e desideri entrando al loro interno come se steste guardando un film, il vostro film. Il film della vostra vita di questo anno.

Ora chiudete gli occhi. Osservate i vostri sogni come reali e percepite il vostro cuore colmo di gratitudine. Una gratitudine sopra ogni cosa, una emozione forte come quando da piccoli vi arrivava all’improvviso e inaspettatamente quel regalo che tanto desideravate. O come quando da bambini venivate colti da quel senso di magia e di meraviglia.

Si ora state nel cuore insieme al vostro bambino interiore che gioisce con voi per queste meravigliose cose che la vita vi offre, qualunque sia la natura del vostro desiderio. Insieme vi sentite ora come un meraviglioso Lupo bianco che nella notte Ulula alla Luna il suo desiderio più grande. Potete immaginarvi così, due meravigliosi Lupi dal cuore grato.

Ora immaginate che insieme dal vostro cuore. lo stesso cuore, esca una luce verde dorata che casca come una pioggia sui vostri sogni, progetti, desideri. Come una pioggia di glitter sbrilluccicanti che illuminano tutti gli scenari in cui vi siete calati. Tutto è magico e meraviglioso. Manca solo un passaggio…Immaginate questi vostri sogni essere ora all’interno di una bolla verde dorata, come se fosse un palloncino con un lungo filo luminoso. Il palloncino vola in alto, come i palloncini riempiti con l’elio. Ha bisogno di essere ancorato per cui insieme ancora come lupi, con la gioia nel cuore scendete nella terra entrate dentro un tunnel, una galleria. Portando questo filo con voi fino al centro della terra, tenendolo con le vostre bocche.

Lì vedrete che troverete un grande anello dorato attaccato al nucleo di Gaia. Attaccate lì il vostro lunghissimo laccio. e lasciatelo. Ringraziate Madre Gaia per tutti i suoi frutti e per tutto il nutrimento che da ora in poi darà al vostro palloncino. Sentite la gratitudine del vostro cuore. Ringraziate un’ultima volta e giratevi per ripercorrere la strada all’inverso.

E’ ora di risalire e ritornare al cuore. Una volta arrivati, tornerete nella vostra forma umana. E’ tempo di ringraziare il vostro bambino interiore per questo meraviglioso viaggio appena compiuto insieme. Ascoltate, ancora per un po’, cosa vi suggerisce, se ha da dirvi qualcosa. Poi dolcemente allontanatevi. Iniziate a tornare nel qui e ora. Con gli occhi della mente osservate dove vi trovate, la vostra posizione nella stanza. Poi pian piano iniziate a muovere le caviglie. Poi muovete i polsi. Muovete piano il vostro corpo e appena ve la sentite aprite gli occhi.

IL VOSTRO FEEDBACK E’ IMPORTANTE PER ME

Questo è il mio dono per voi per questo primo plenilunio dell’anno! Scrivetemi nei commenti come è andata. Mi fa sempre piacere ricevere i vostri feedback. può essere per raccontare ciò che avete visto e sentito o per dirmi se qualcosa cambia nella vostra realtà al passare dei giorni.

Se, invece, avete bisogno di supporto scrivetemi sono attivi diversi percorsi e ne potremo parlare insieme.

Un abbraccio pieno di Amore e Luce

Buona Manifestazione a tutti!

Così è ♾️

Lveisallarund

© Cuoreviola

Sahasrara canalizzazione 211221

SAHASRARA – canalizzazione del 211221

SAHASRARA – canalizzazione del 211221

Miei Cari,                                                                                                                                             questo è il momento di ricevere. E’ ora di raccogliere i frutti di tutto il tempo passato da trasmutare.

La Luce è in arrivo. Abbiate il coraggio di trasmutare ciò che ancora rimane.. Se riuscirete a restare in vibrazioni alte sarà come passare nel Fuoco senza bruciarvi. Iniziate a prepararvi ora: tutto avverrà in modo graduale.

Potete raccogliervi con voi stessi e come vi dico sempre operare entrando nel Flusso. Il Flusso tutto cura, accoglie e trasmuta.

Potete sedervi in una posizione comoda per voi e respirando in modo naturale iniziare a entrare nel Flusso. Non dovete stare fermi necessariamente, muovete il vostro corpo come giunco al vento. State nel vostro sentire. In modo flessibile ma radicato al centro. Nulla lo piega, nulla lo spezza. E’ flessibile e accoglie le onde del Cielo, come vento, come aria, come etere. E la Luce in voi scende, dopo esservi radicati, perché radicarsi è la base di tutto. Scendete a terra e ancoratevi, e ondeggiate come giunco al vento.

Ora fate risalire l’energia della terra dentro di voi, sentite la vostra schiena raddrizzarsi e l’energia che sale, sale, sale fino ad aprire Sahasrara, il settimo chakra. Immaginatelo sopra la vostra testa come una corona, una corolla di un fiore. Come un fiore a tanti petali che si schiude. Siate pronti a riceve la Luce.

Di solito entrate nel Flusso ma oggi il Flusso entra in voi e attraverso questa particolare Luce, la Luce dell’Ascensione, vi ristora e vi rigenera.

Immaginate il vostro DNA, cambiare, mutare. Il vostro DNA che è in trilioni di cellule dentro di voi. Immaginatelo che da grigio scuro perda questa caratteristica come se fossero pietre scure come il carbone che si staccano dal DNA e che vengono sostituite da Luce cristallina. Immaginate dei nuovi pezzi che si ancorano come cristalli, e questa Luce arcobaleno si espande in ogni parte di voi nel vostro corpo. e poi scende, scende fino al centro della terra per poi risalire e riempirvi nuovamente verso il cuore e nel cuore. E dal cuore espandersi, espandersi all’esterno, tutto intorno a voi.

Siete esseri immensi multidimensionali. Ricordatelo sempre. E a partire da questo Solstizio d’Inverno iniziate a prendere Luce. Già da oggi è possibile prendere Luce. Aprite il vostro settimo chakra e mettetevi in condizione di  ricevere. Permettete a voi stessi di ricevere praticando questa meditazione.

Noi siamo con voi, siete assistiti sempre. Prima di cominciare proteggetevi, immaginatevi dentro un cerchio di Luce. Siete nel vostro spazio sacro e nessuno può entrare senza il vostro permesso.

Siate nella Luce. Siete esseri di Luce. Siete magnifici.

L’Amore vince su tutto!

Così è! Così è fatto!

Noi siamo Dio Padre/Madre che vi parla attraverso questo canale o se preferite l’Universo che parla con voi

Siate felici, siete Amore!

Così è ♾️

Lveisallarund

© Cuoreviola

Tutti i diritti sono riservati

 

 

Il super potere del respiro

IL SUPER POTERE DEL RESPIRO

IL SUPER POTERE DEL RESPIRO

“Il respiro è il ponte che collega la vita alla coscienza, che unisce il corpo ai nostri pensieri. Ogni volta che la vostra mente si disperde, utilizzate il respiro come mezzo per prendere di nuovo in mano la vostra mente” (Thich Nhat Hanh)

Il respiro è energia e distribuisce forza vitale in tutto il corpo. Crea un collegamento e una comunicazione tra il mondo interiore e quello esteriore. La vita comincia con il primo e finisce con l’ultimo respiro, Dalla nascita in poi maturiamo dei modi per rispondere alle situazioni più o meno stressanti che incontriamo nel quotidiano. Il respiro ci sostiene attraverso la sua energia: in questo consiste il super potere del respiro.

Dagli studi sulla cognizione è ormai chiaro che la nostra percezione dello stress ha una diretta influenza sui processi di apprendimento in quanto va ad alterare la visione di sé, il processo di autovalutazione e il senso di auto-efficacia, aspetti che influiscono sul comportamento nel quotidiano.

GESTIRE L’ANSIA E LO STRESS

L’ansia non è di per sé un problema se limitata a piccoli episodi sporadici. Di solito riesce ad essere gestita e può addirittura aiutarci a comprendere meglio il nostro stato interiore. Le persone normalmente la vivono a causa del tenore della vita moderna.

Con quello che sta accadendo in questi ultimi anni siamo tutti sottoposti a stress in modo più o meno cosciente. Il rischio di stress è notevolmente aumentato a causa della pandemia. Le reazioni che appaiono sono soggettive e le più disparate. Il problema nasce nel momento in cui l’ansia prende il sopravvento sulla nostra vita.

Diverse persone nella vita arrivano a fare esperienza di uno stato alterato. La preoccupazione, lo stress e la paura toccano direttamente le attività del corpo come: le palpitazioni, il senso di equilibrio ed il respiro. In alcuni casi estremi sono accompagnati da nausea, dolore al petto e crampi allo stomaco. Si tratta di stati ansiosi che giungono al picco tramutandosi in veri e propri attacchi di panico. Questi  alterano a livello fisico tutte le funzioni di base dell’organismo andando ad alterare la naturale omeostasi. E’ stato dimostrato ormai che sono condizioni che vanno ad influire direttamente sul sistema immunitario.

I MECCANISMI FISIOLOGICI

Per una ragione fisiologica. se lo stress supera la nostra finestra di tolleranza attiva la risposta del sistema difensivo bloccando i processi corticali di ordine riflessivo. In poche parole, l’organismo, pensando di essere in emergenza, attiva una risposta automatica definita di attacco o fuga. Purtroppo, attiviamo questo sistema di risposte anche in casi in cui non c’è una vera emergenza perché il nostro sistema la rileva comunque come tale andando in tilt.

E così tutte le nostre funzioni esecutive quali processi di pianificazione, controllo, memoria e coordinazione del sistema cognitivo che governano l’attivazione e la modulazione di schemi e processi cognitivi vengono in quel particolare momento alterate tanto da non renderci capaci di mettere in atto l’elaborazione del problem solving.

Dall’ansia, a causa della risposta di attacco o fuga, possono derivare due tipi di comportamenti. Sono entrambi definibili eccessivi. Uno è l’eccesso di reazione dovuta alla rabbia, in cui non si riescono a controllare le scariche di adrenalina. L’altro è la paralisi dovuta alla paura in cui si rimane vittima delle proprie alterazioni psicofisiche.

In entrambi i casi l’ansia induce uno stato di respirazione alterata più o meno cosciente. Essa è tipica di chi deve affrontare una seria minaccia e adatto a reggere l’aumento delle pulsazioni cardiache. Il fiato può diventare corto e l’aria inspirata può facilmente rimanere solo nella parte alta invece di espandersi a tutto il torace anche aumentando il numero di atti respiratori al minuto.

La buona notizia, però, è che la respirazione può passare da sintomo passivo a strumento principale per sciogliere lo stato d’ansia, ed invece che vivere la sua modificazione come il risultato di un’alterazione di coscienza diviene lo strumento di empowerment con cui normalizzare nuovamente quest’ultimo invertendo la sequenza del processo. Attiviamo, dunque, il super potere del respiro!

LE SCUOLE DI PENSIERO

Esistono diverse scuole di pensiero. Tutte conducono ad eseguire tecniche di respirazione indotte in modo consapevole e graduale. Questo permette di automatizzare il processo o ricorrere ad esse nel momento del bisogno.

La relazione tra respirazione, benessere, consapevolezza e sviluppo spirituale è ben conosciuta. Viene praticata specie nelle discipline orientali: Qi-Gong, Tai Chi, Pranayama e meditazione Vipassana ne sono un esempio. Un’altra pratica utile è il Rebirthing. Si tratta di approccio introdotto in Occidente negli anni Sessanta/Settanta quando il ricercatore statunitense di medicine olistiche, Leonard Orr, ha riscoperto i benefici del respiro profondo e continuo in termini di “rinascita”.

Il respiro consapevole e la volontà sono i principi alla base di questa pratica. Possono essere usati in ogni momento per rilasciare la tensione e l’ansia, migliorare la concentrazione mentale e la nostra vitalità, affrontare una sfida e, perché no, liberare la nostra creatività.

Una respirazione profonda e piena massaggia e tonifica gli organi interni e i muscoli addominali e può dare sollievo alle sofferenze emotive. In questo consiste il super potere del respiro!

UN ESERCIZIO DI REBIRTHING

È possibile praticarlo, per necessità o meno, in qualsiasi luogo e in ogni momento della giornata per almeno 10 minuti.

Si inizia sedendosi in una posizione comoda e portando attenzione al proprio respiro, seguendo il suo andamento naturale.

Si procede poi facendo almeno 3 respiri con una inspirazione consapevole, lenta e profonda.

Nei respiri successivi. quando i polmoni sono pieni d’aria, si lascia uscire il respiro. La forza dell’inspirazione e il naturale lavoro muscolare daranno luogo all’espirazione. Non c’è bisogno di controllo, il respiro uscirà da solo senza ricorrere a una spinta volontaria.

Finita l’espirazione ricomincia subito l’inspirazione, non bisogna lasciare alcuna pausa. E quando l’inspirazione avrà riempito i polmoni, si espira subito. Anche in questo caso senza fare pausa.

Il respiro avrà allora un andamento circolare, fluido, continuo che metterà in contatto con il profondo del proprio essere. Si consiglia di inspirare ed espirare dal naso.

Se lo stato è ansioso o comunque non piacevole espirare immaginando che ciò che si prova “esca” tramutato in fumo grigio e inspirare immaginando che entri insieme all’aria luce bianca, gioia, tranquillità e pace.

Pian piano la concentrazione sul respiro calmerà la mente. Si fermeranno i pensieri disturbanti e si indurrà uno stato di quiete. Praticando costantemente si può arrivare a sperimentare la pace.

LA MEDITAZIONE DEL RESPIRO

Un altro suggerimento che mi sento di dare è di utilizzare la meditazione del respiro. Bastano 10 minuti al giorno preferibilmente al mattino. Oppure si può praticare per 20 minuti divisi in 10 minuti al mattino appena svegli e 10 minuti la sera prima di andare a dormire. Se cominciate , ricordate che i benefici si ottengono solo se si pratica con costanza. Per ottenere una trasformazione è scientificamente provato che bisogna praticare minimo per 21 giorni consecutivi.

L’audio della mia meditazione lo potrete trovare cliccando qui.

https://loveisallaround.it/prodotti/meditazione-del-respiro/

RACCOMANDAZIONE: Se non vengono tratti benefici dall’esercizio di rebirthing e dalla meditazione e lo stato alterato persiste è comunque sempre bene contattare uno specialista.

Così è ♾️

Lveisallarund

© Cuoreviola

Tutti i diritti sono riservati

0
    0
    Il tuo carrello
    Il carrello è vuotoTorna allo Shop